Nippon Gases Italia vince il Premio Responsible Care 2022

Nippon Gases Italia ha vinto il Premio Responsible Care 2022 con il progetto di innovazione in ambito sicurezza “Remote Job Safety Observations“.

La cerimonia di premiazione si è tenuta il 9 novembre a Rimini, in occasione della presentazione del 28° Rapporto annuale Responsible Care.

cisterna gas nippon gases

Cos’è Responsible Care?

“Responsible Care” è il Programma volontario dell’industria chimica mondiale, con il quale le imprese, attraverso le federazioni e le associazioni chimiche nazionali, si impegnano a realizzare valori e comportamenti di eccellenza, nelle aree della sicurezza, della salute e dell’ambiente, per contribuire allo sviluppo sostenibile del pianeta.

In Italia il Programma “Responsible Care”, avviato nel 1992 e gestito da Federchimica, è attualmente perseguito da circa 173 imprese. Nippon Gases Italia, come membro di Federchimica, è fra le aziende che hanno aderito al programma, ed è impegnata a migliorare continuamente i propri prodotti, processi e comportamenti nelle aree di salute, sicurezza, ambiente, gestione del ciclo di vita e Responsabilità Sociale d’Impresa.

 

Premio Responsible Care ai migliori progetti di sostenibilità

Con l’obiettivo di riconoscere gli approcci aziendali virtuosi in tema di sostenibilità, e diffondere le Buone Pratiche fra i suoi associati, Federchimica assegna ogni anno il “Premio Responsible Care” a 3 imprese che abbiano realizzato iniziative, progetti e buone prassi, conseguendo risultati tangibili in una o più delle seguenti 8 aree:

 

  1. Sicurezza e salute – Miglioramento dei risultati e diffusione della cultura della sicurezza e della salute sui luoghi di lavoro.
  2. Ambiente – Riduzione delle emissioni, uso sostenibile delle risorse, minimizzazione degli sprechi, prevenzione dei rifiuti e logistica sostenibile. Iniziative volontarie per proteggere, conservare e migliorare l’ecosistema circostante.
  3. Sicurezza prodotti – Gestione efficace e trasparente del rischio chimico, inclusa la sostituzione. Supporto alle imprese utilizzatrici e al cliente finale per migliorare la gestione delle sostanze chimiche.
  4. Economia circolare – Sviluppo della durabilità e della riciclabilità dei prodotti. Integrazione del modello circolare nella progettazione del prodotto (ecodesign), nei processi di produzione e nei sistemi di utilizzo e riutilizzo.
  5. Energia e cambiamenti climatici – Miglioramento dell’efficienza energetica, riduzione delle emissioni di gas serra lungo la catena del valore; preparazione al cambiamento climatico e implementazione di misure per la transizione verso una società sostenibile.
  6. Stakeholder engagement – Comunicazione eccellente della sostenibilità, dialogo aperto costruttivo con i propri Stakeholder, cooperazione con le Autorità nazionali e locali.
  7. Digitalizzazione – Maggiore efficienza, trasparenza, tracciabilità e produttività lungo tutta la catena del valore e miglioramento della sicurezza sul lavoro, attraverso processi di digitalizzazione.
  8. Security – Attività di prevenzione e protezione delle unità produttive e logistiche da azioni di terrorismo, sabotaggio e vandalismo. Il Progetto deve essere operativo al momento della sottoscrizione della domanda.

Il Progetto “Remote Job Safety Observations”

Grazie al progetto “Remote Job Safety Observations”, nato durante le prime fasi della pandemia Covid-19 per assicurare la continuità delle forniture ai clienti, Nippon Gases Italia è una delle 3 aziende vincitrici del Premio Responsible Care 2022

Il Remote JSO è un sistema di monitoraggio a distanza dell’attività di consegna di gas liquido presso gli impianti dei clienti. Si basa su uno strumento informatico di tele-assistenza interattiva, che consente di assistere da remoto gli autisti cisternisti durante le operazioni di carico e scarico, e di individuare e correggere proattivamente eventuali comportamenti non sicuri.

Questo sistema di Assistenza Tecnica da Remoto (ATR), già utilizzato dai nostri tecnici per identificare rapidamente ed efficacemente i problemi presso gli impianti dei clienti e fornire istruzioni chiare e precise per la loro risoluzione, garantisce massima efficienza e maggiore tutela della sicurezza degli appaltatori.

 

La premiazione

La premiazione è avvenuta il 9 novembre a Rimini in occasione della presentazione del 28° Rapporto annuale Responsible Care.  Il premio è stato ritirato da Danilo Ragusa, SH&E Manager, e Stefano Pozzi, SH&E Specialist.