La nuova normativa europea F-Gas: procedure d’installazione e caratteristiche dei nuovi gas

Refrigerazione&Condizionamento

Il mercato dei gas refrigeranti per gli impianti di refrigerazione della GDO è in piena evoluzione. La recente normativa europea sta infatti cambiando le regole del gioco e il tema della sostituzione del gas R404A con prodotti a basso impatto ambientale non è più prorogabile. Vuoi conoscere le caratteristiche dei nuovi gas? Ti interessa approfondire tempi e modi della loro installazione? Allora hai trovato le risposte che stavi cercando. Seguimi nelle prossime righe: ti basteranno 5 minuti per avere un quadro completo e chiarirti le idee.

Conoscere per non sbagliare: il nuovo quadro normativo

Come sempre una corretta informazione è la base di tutto. A maggior ragione se ci sono scadenze alle porte e muoversi in ritardo può significare multe e sanzioni.

Partiamo dai 3 concetti base introdotti dalle nuove norme:

  1. il drastico abbassamento delle quote di CO₂ produrrà a breve un aumento del prezzo dei gas ad alto GWP
  2. dal 2020 l’uso del gas R404A sarà proibito nei nuovi impianti di refrigerazione
  3. dopo il 1° gennaio 2020 per la manutenzione degli impianti esistenti non si potrà più utilizzare l’R404A (salvo per quelli con carica < 10 kg)

Sostituzione dei gas refrigeranti nella GDO: partire con il piede giusto

Il cuore del problema è dunque la sostituzione dei gas refrigeranti a elevato impatto ambientale.
Per evitare rincorse affannose a ridosso delle scadenze, la prima cosa da fare è valutare le alternative all’R404A. Le domande che ti devi porre sono semplici. Esistono già sul mercato dei prodotti sostitutivi adatti ai miei impianti? Sono affidabili? Come si installano?

Andiamo con ordine e osserviamo più da vicino le possibili opzioni di investimento.

Impianti esistenti: quali alternative?

Se stai valutando le possibili alternative per un impianto esistente ti troverai di fronte a 2 possibilità:

  • utilizzo di R404A rigenerato
  • sostituzione con i nuovi gas refrigeranti HFO

L’impiego dei nuovi prodotti R448A e R449A è la scelta che appare di gran lunga quella vincente. I motivi? Eccoli:

  • ti protegge dall’instabilità dei prezzi dei gas ad alto GWP
  • diminuisce di un terzo l’impatto ambientale del tuo impianto
  • ti fa stare tranquillo fino al 2030
  • aumenta sensibilmente l’efficienza energetica complessiva

Stai pensando che rinnovare il parco impianti è oneroso e richiede tempo? Non posso darti torto.

Proprio per questo è essenziale tenerti aperta un’altra porta. Sto parlando della possibilità di acquistare il prodotto rigenerato, che potrà essere utilizzato anche successivamente all’entrata in vigore del limite di GWP.

Affidati a chi conosce il tuo business

Tra le varie opzioni di mercato, l’offerta di Rivoira è quella che meglio può venire incontro a questa duplice esigenza. L’elevata qualità delle soluzioni tecniche è infatti affiancata da una gamma di servizi integrati davvero preziosa:

  • piano di retrofit pluriennale
  • update impianti esistenti con nuovi gas R448A e R449A
  • recupero e analisi del prodotto esausto
  • utilizzo R404A rigenerato per la manutenzione degli impianti non ancora retrofittati

Nuovi impianti: il momento della verità

La decisione sull’acquisto di un nuovo impianto è giustamente considerata strategica perché può lasciare il segno – nel bene o nel male – sul medio e lungo termine.

Se nel caso degli impianti esistenti le possibili strade da percorrere erano due, quando parliamo di nuovo la situazione diventa più articolata.

La normativa contempla infatti un ampio spettro di impianti: banchi singoli, impianti centralizzati <40 kW, impianti centralizzati >40 kW, celle frigorifere. Esiste poi l’ulteriore distinzione tra locali aperti e locali non accessibili al pubblico.

Il concetto di fondo però non cambia: il generale divieto di prodotti con GWP < 2500 imporrà dal 2020 la totale messa al bando dell’R404A e la sostituzione con gas refrigeranti a ridotto effetto serra.

Grazie a un contenuto rispettivamente di 1387 e 1397 GWP, i prodotti di nuova generazione R448A N40 e R449A XP40 ti forniscono non solo lo stato dell’arte della tecnologia esistente ma anche le necessarie garanzie di conformità alle normative per tutti i locali non aperti al pubblico e per gli impianti centralizzati con potenza inferiore a 40kW.

Vietato affidarsi al caso

In un contesto caratterizzato da grande dinamicità, la tua decisione dovrà bilanciare al meglio aspetti economici, rendimento dell’impianto e sicurezza di gestione.
Con un’ampia gamma di gas refrigeranti HFO a basso impatto ambientale e la possibilità di preziose sinergie tra progettisti, OEM e installatori, le soluzioni Rivoira forniscono la risposta concreta a chi non vuole affidarsi al caso.

Un esempio? Le due nuove soluzioni

  • R448A Solstice N40 prodotto da Honeywell
  • R449A Opteon XP40 prodotto da Chemours.

Impeccabili sotto il profilo tecnico, questi prodotti di nuova generazione ti garantiscono la piena conformità alla normativa e ti offrono non pochi vantaggi economici.

Vuoi saperne di più? Ti stai chiedendo se sono adatti al tuo impianto? Leggi i prossimi post e ti spiegheremo meglio i plus di questi prodotti e dell’offerta di Rivoira.